Recensione 'Le tre minestre' di Andrea Vitali



TITOLO: Le tre minestre
AUTORE: Andrea Vitali
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 188
GENERE: romanzi italiani
PREZZO: 9,00 €
eBOOK ita: 6,99 €






Qui la sinossi del libro.

Un'altra piccola perla di Vitali, questa volta autobiografica, poiché ci offre uno spaccato dell'infanzia del piccolo Andrea. Le Tre Minestre sono infatti le tre zie di Vitali: Paola, Cristina e Colomba, convinte delle proprietà terapeutiche delle zuppe e abili "ministre" del loro regno familiare. A zia Cristina, addetta alla casa e alla gestione del bilancio familiare, spetta infatti il Ministero degli Interni, a zia Colomba, che si occupa dell'orto e del pollaio, quello dell'Agricoltura e a zia Paola, che gestisce le pubbliche relazioni nell'opificio locale, quello degli Esteri. 
Esilaranti scene di vita domestica sono quelle che Vitali dipinge sotto i nostri occhi e, pennellata dopo pennellata, ne emerge un delizioso affresco di vita di campagna, sullo sfondo della meravigliosa sponda orientale del Lago di Como. Ci sono dei passi quasi comici, come l'episodio del panino bianco, ricordi più teneri e nostalgici, e racconti di usi e costumi quotidiani. Tutto ci riporta a una vita semplice, autentica, agli anni duri, ma non per questo meno belli, del dopoguerra, in cui bastava poco per essere felici, quando la saggezza popolare era alla base di ogni gesto ed essere bambini significava giocare all'aperto, svolgere piccoli compiti e ricevere le attenzioni e gli insegnamenti dei parenti più anziani. 
La componente autobiografica rende questo libro più intimo di altri titoli dello stesso autore, quasi come se fosse la sua stessa voce a raccontare aneddoti di vita passata.
Le tre zie sono splendide nella loro genuinità, tre zie che tutti vorremmo avere, che riempiono la casa con il profumo di burro delle pietanze e dispensano rassicuranti consigli di cui ad ogni età si avrebbe bisogno.
Grazie alla mia amica Nunzia per avermelo consigliato. Io non posso che fare altrettanto!

Nota sull'autore
Dopo aver frequentato «il severissimo liceo Manzoni» di Lecco, Andrea Vitali si laurea in medicina all'Università Statale di Milano ed esercita la professione di medico di base nel suo paese natale.
Scrittore molto prolifico, ha esordito nel 1990 con il romanzo breve Il procuratore, ispiratogli dai racconti di suo padre

La mia nota curiosa 
Alla fine del libro troverete le ricette originali delle zie, appartenenti all'antica tradizione lombarda.

Frase sottolineata
[...] tutto ciò che facevano, anche quella di obbligarmi a mangiare quelle minestre così poco desiderate, era in funzione del mio bene e del bene che mi volevano. Un affetto rustico, se vogliamo - dettato dalla necessità di non farmi crescere con troppi grilli per la testa - ma profumato anche...

 VALUTAZIONE
- Sorrisi 
- Lacrime 
- Risate  
- Suspense 
- Brividi  
- Rabbia 

VOTO


Profumosità
Letto in formato eBook.





Commenti

  1. L'ho detto ieri nel mio blog: Andrea Vitali è uno dei pochi scrittori in grado di sfornare solo capolavori!

    RispondiElimina
  2. Questa è stata la mia prima lettura, a cui ne seguiranno altre,una volta trovato, Andrea Vitali non si abbandona.
    Felice che ti sia piaciuto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti consiglio Premiata ditta sorelle Ficcadenti, a me è piaciuto tantissimo! :*

      Elimina
  3. Vitali ha la capacità di catapultarmi nelle stradine del paese in cui ambienta le sue storie, un vero mago dell'evocazione!! Questo non l'ho letto ma lo farò prima o poi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! è come se i vicoli e le sponde del lago prendessero vita sotto i nostri occhi *-*

      Elimina
  4. Non sapevo che fosse autobiografico, lo leggerò con ancora più attenzione e curiosità!!
    "Tutto ci riporta a una vita semplice, autentica, agli anni duri, ma non per questo meno belli, del dopoguerra, in cui bastava poco per essere felici" Questa frase che hai scritto mi ha colpito! Brava Stefy!! Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie, salvia :* neanch'io prima di iniziare la lettura sapevo fosse il piccolo Andrea a parlare, è stata una piacevole sorpresa!

      Elimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari